Scorrono immagini, si sfogliano pagine, ma quante persone hanno collaborato per realizzare le mie opere?

Vorrei inventare un neologismo per esprimere il ritmo di un grazie che continua a risuonare nella mia anima per ognuno: osservatore, collaboratore, mecenate o visitatore anonimo.
Un grazie ai tanti amici che mi hanno sostenuta. Anche a chi mi contraddiceva. A chi mi ha prestato la fede nei momenti di buio. Grazie alla designer che ha ideato questo sito con competenza e all'amico che lo ha costruito senza voler apparire ...

Soprattutto a Chiara Lubich, che ha rapito la mia anima verso un'eternità di luce infinita, dove ognuno occupa un posto prioritario nel quadro della vita.